Warning: Class __PHP_Incomplete_Class has no unserializer in /home/content/n3pnexwpnas01_data02/74/3448974/html/wp-content/object-cache.php on line 855

Warning: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at /home/content/n3pnexwpnas01_data02/74/3448974/html/wp-content/object-cache.php:855) in /home/content/n3pnexwpnas01_data02/74/3448974/html/wp-includes/feed-rss2.php on line 8
ROM – RiscattoNazionale.com http://riscattonazionale.com È ora di riprenderci la nostra patria Mon, 23 Jan 2017 18:19:14 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=4.7.1 ECCO COME I ROM RUBANO IL PORTAFOGLI IN POCHISSIMI SECONDI – VIDEO http://riscattonazionale.com/rom-rubano-portafogli-pochissimi-secondi-video/ http://riscattonazionale.com/rom-rubano-portafogli-pochissimi-secondi-video/#respond Mon, 10 Oct 2016 13:28:02 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=5148 ECCO COME I ROM RUBANO IL PORTAFOGLI IN POCHISSIMI SECONDI – VIDEO Purtroppo al giorno d’oggi sono tantissime persone che non si fanno alcuno scrupolo a derubarci o a derubare anche persone deboli e indifesi come gli anziani o le persone disabili. Le forze dell’ordine non bastano per contrastare queste persone da cuore cattivo che …

L'articolo ECCO COME I ROM RUBANO IL PORTAFOGLI IN POCHISSIMI SECONDI – VIDEO proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
ECCO COME I ROM RUBANO IL PORTAFOGLI IN POCHISSIMI SECONDI – VIDEO

romPurtroppo al giorno d’oggi sono tantissime persone che non si fanno alcuno scrupolo a derubarci o a derubare anche persone deboli e indifesi come gli anziani o le persone disabili. Le forze dell’ordine non bastano per contrastare queste persone da cuore cattivo che sono spinte solo dalla sete di denaro. Ovviamente, si devono sempre tenere gli occhi aperti.

Tutti devono fare attenzione: basta una piccola distrazione e i nostri soldi possono sparire da un momento all’altro. Oggi, infatti, vi mostreremo come è possibile che un malintenzionato ci derubi dei nostri soldi in pochissimi secondi. È un video che servirà a mettervi in guardia e a mostrarvi il reale pericolo che si incorre a non tenere alta l’attenzione quando vi troviamo in un luogo pubblico.

Il video è andato in onda su Sky e molte persone lo fanno potuto vedere in diretta. Il video vi invita, anche se non direttamente, a fare più attenzione ai luoghi molto frequentati da persone di ogni tipo. In particolar modo, un luogo molto pericoloso sembra essere la metropolitana.

Nella clip è chiaro come bastano semplicemente pochi secondi per derubarci: le tecniche sviluppate negli anni dai borseggiatori sono davvero incredibili. Il video vi mostrerà quello che avviene di frequente nelle metropolitani milanesi. Vi invitiamo a mostrare il video a tutte le persone che conoscete!

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

L'articolo ECCO COME I ROM RUBANO IL PORTAFOGLI IN POCHISSIMI SECONDI – VIDEO proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/rom-rubano-portafogli-pochissimi-secondi-video/feed/ 0
I rom gli occupano casa mentre sono al lavoro, una famiglia resta in mezzo a una strada. CHE BELLA GIUSTIZIA http://riscattonazionale.com/rom-gli-occupano-casa-al-lavoro-famiglia-resta-mezzo-strada-bella-giustizia/ http://riscattonazionale.com/rom-gli-occupano-casa-al-lavoro-famiglia-resta-mezzo-strada-bella-giustizia/#respond Sat, 08 Oct 2016 13:18:38 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=4982 I rom gli occupano casa mentre sono al lavoro, una famiglia resta in mezzo a una strada. CHE BELLA GIUSTIZIA I rom gli occupano l’abitazione mentre sono al lavoro, e rimangono in mezzo a una strada.E’ quanto accaduto a una famiglia avezzanese, moglie marito e tre figli, rimasta senza una casa. L’episodio si è verificato …

L'articolo I rom gli occupano casa mentre sono al lavoro, una famiglia resta in mezzo a una strada. CHE BELLA GIUSTIZIA proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
I rom gli occupano casa mentre sono al lavoro, una famiglia resta in mezzo a una strada. CHE BELLA GIUSTIZIA

Schermata-2016-03-16-alle-19.32.22-550x370

I rom gli occupano l’abitazione mentre sono al lavoro, e rimangono in mezzo a una strada.E’ quanto accaduto a una famiglia avezzanese, moglie marito e tre figli, rimasta senza una casa. L’episodio si è verificato alle case popolari di via Matterella, ma non sarebbe il primo caso. L’istituto Ater ha già chiesto un incontro con il prefetto dell’Aquila insieme al sindaco di Avezzano per trovare una soluzione e bloccare questo preoccupate fenomeno. Il marito, Gianni Di Marco, dipendente di un’azienda edile e originario di Capistrello, era al lavoro fuori città, mentre la moglie era uscita di casa per andare a lavoro nell’impresa di pulizia. Quando prima di cena è rincasata con i figli ha trovato dei rom di Avezzano che stavano rimontando una nuova porta al posto della loro.

Hanno chiesto l’intervento delle forze dell’ordine e sul posto sono arrivati gli agenti della polizia locale che sono riusciti a far allontanare gli aspiranti inquilini. Quando però gli agenti sono andati via, i rom sono rientrati in casa, stavolta definitivamente, prendendo possesso dell’abitazione con tutto quello che c’era all’interno. “La nostra casa e tutto ciò che era all’interno sono ora in mano a degli sconosciuti”, spiega Di Marco, “non abbiamo più niente. E’ entrata in casa una donna con un bambino e nessuno ha potuto farli uscire.

Non sappiamo più dove andare”. si sono rivoti al sindaco Gianni Di Pangrazio e il Comune ha fatto sistemare provvisoriamente la famiglia in un albergo per dormire. Ma solo per due tre giorni, poi si trioverà in mezzo a una strada. “Stiamo chiedendo ospitalità ad amici e parenti provvisoriamente”, spiega Di Marco, “ma poi cosa faremo?”. Non è la prima volta che accadono casi simili. Altri due appartamenti sarebbero stati già occupati abusivamente e poco tempo fa c’era stato anche un altro tentativo

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui)

Fonte clicca QUI

L'articolo I rom gli occupano casa mentre sono al lavoro, una famiglia resta in mezzo a una strada. CHE BELLA GIUSTIZIA proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/rom-gli-occupano-casa-al-lavoro-famiglia-resta-mezzo-strada-bella-giustizia/feed/ 0
APPENDINO, RIVOLUZIONE TOTALE: SMANTELLATI I CAMPI ROM E PALAZZINE EX MOI LIBERATE http://riscattonazionale.com/appendino-rivoluzione-totale-smantellati-campi-rom-palazzine-ex-moi-liberate/ http://riscattonazionale.com/appendino-rivoluzione-totale-smantellati-campi-rom-palazzine-ex-moi-liberate/#respond Fri, 29 Jul 2016 06:15:07 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=3077 APPENDINO, RIVOLUZIONE TOTALE: SMANTELLATI I CAMPI ROM E PALAZZINE EX MOI LIBERATE Campi rom smantellati, palazzine Ex Moi liberate e chiusura per il CIE di corso Brunelleschi. E’ questo quello che traspare dal programma di Chiara Appendino che verrà ufficialmente discusso in Sala Rossa il 29 luglio. Campi rom smantellati, palazzine Ex Moi liberate e …

L'articolo APPENDINO, RIVOLUZIONE TOTALE: SMANTELLATI I CAMPI ROM E PALAZZINE EX MOI LIBERATE proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
appendino

APPENDINO, RIVOLUZIONE TOTALE: SMANTELLATI I CAMPI ROM E PALAZZINE EX MOI LIBERATE

Campi rom smantellati, palazzine Ex Moi liberate e chiusura per il CIE di corso Brunelleschi. E’ questo quello che traspare dal programma di Chiara Appendino che verrà ufficialmente discusso in Sala Rossa il 29 luglio.

Campi rom smantellati, palazzine Ex Moi liberate e chiusura per il CIE di corso Brunelleschi. E’ questo quello che traspare dal programma di Chiara Appendino che verrà ufficialmente discusso in Sala Rossa il 29 luglio. Se le promesse verranno rispettate, tra cinque anni il volto della città di Torino si presenterà totalmente cambiato, rivoluzionato.

Ex Moi: «Istituzioni riprendano il controllo» Indubbiamente la cattiva gestione dell’ex palazzine olimpiche, oggi casa improvvisata per un numero indefinito di cittadini stranieri, è una questione da risolvere al più presto. Quante persone ci vivono? Nessuno lo sa. In che condizioni di sicurezza? Nessuno lo sa. La scorsa amministrazione, di fatto, si è lavata le mani più volte, forte anche delle parole di Angelino Alfano che giusto qualche mese fa aveva ammesso:«Non esistono le condizioni per uno sgombero in sicurezza».

Chiara Appendino non ci sta e nel suo programma rilancia: «Dovrà essere elaborato un piano, di concerto con la Questura e con le altre realtà del territorio attive su questo tema, per organizzare il trasferimento degli occupanti aventi diritto a richiedere lo status di protezione internazionale dalle palazzine EX MOI a strutture idonee. Sarà pertanto necessario avviare in collaborazione con le altre forze dell’ordine e le associazioni un censimento per permettere alle istituzioni di tornare ad avere il controllo delle palazzine, le quali saranno successivamente liberate e ristrutturate». Censimento, sgombero, ricollocazione dei rifugiati politici in strutture idonee e ristrutturazione delle palazzine: il piano è ambizioso e destinato a far discutere.

CIE, la soluzione proposta da Appendino Per quanto riguarda il CIE di corso Brunelleschi, alla luce degli innumerevoli problemi verificatisi in questi anni, la posizione dei consiglieri del Movimento 5 Stelle è chiara: «Il Comune dovrà inoltre portare a livello di Governo centrale l’istanza per la chiusura del CIE di Corso Brunelleschi e la corretta applicazione della «direttiva rimpatri» 2008/115/CE». D’altra parte, come vi avevamo raccontato qualche settimana fa, i sabotaggi sono continui, le strutture cadono a pezzi e la tensione tra detenuti e guardie è continua. A rimetterci sono tutti, soprattutto i residenti che tra sommosse e proteste vivono in un clima ormai esasperato. Che il Centro di Identificazione e Espulsione, costruito nel 1999, sia giunto al capolinea?

Campi rom, sgomberarli a determinate condizioni Se per le prime due questioni, il programma prevede una soluzione in tempi brevi (entro i due anni), diversa è la situazione relativa ai campi rom torinesi. In questo caso, visto che il fenomeno è estremamente radicato e il numero di persone coinvolte è maggiore, i tempi sono più lunghi: si parla di un periodo compreso tra i 2 e i 5 anni per risolvere quello che per molti cittadini è diventato un «problema». Cosa propone a riguardo il programma di Chiara Appendino? La neo sindaca chiede«il progressivo smantellamento dei campi nomadi», a patto che tale azione sia «affiancata da un inclusione socio economica delle popolazioni rom, sinti. La sindaca auspica impegno a favore dell’integrazione scolastica, sociale, lavorativa e abitativa». Per farlo, ma questo vale anche per i punti sopra elencati, il Comune svolgerà un ruolo di regia per favorire una maggiore sinergia con la Prefettura e con il Terzo settore che realizza progetti per le persone migranti e i cittadini stranieri.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

L'articolo APPENDINO, RIVOLUZIONE TOTALE: SMANTELLATI I CAMPI ROM E PALAZZINE EX MOI LIBERATE proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/appendino-rivoluzione-totale-smantellati-campi-rom-palazzine-ex-moi-liberate/feed/ 0
Roma, polizia salva un rom che tentava il suicidio: lui ringrazia accoltellando un agente http://riscattonazionale.com/roma-polizia-salva-un-rom-tentava-suicidio-ringrazia-accoltellando-un-agente/ http://riscattonazionale.com/roma-polizia-salva-un-rom-tentava-suicidio-ringrazia-accoltellando-un-agente/#respond Fri, 08 Jul 2016 16:05:52 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=872 Roma, polizia salva un rom che tentava il suicidio: lui ringrazia accoltellando un agente Ferito a un fianco a Roma un poliziotto intervenuto per evitare il suicidio. Arrestato il romeno, un 37enne senza fissa dimora e con precedenti. Hanno visto un uomo che tentava il suicidio in via Ettore Romagnoli a Roma. Così hano chiamato …

L'articolo Roma, polizia salva un rom che tentava il suicidio: lui ringrazia accoltellando un agente proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
polizia

Roma, polizia salva un rom che tentava il suicidio: lui ringrazia accoltellando un agente

Ferito a un fianco a Roma un poliziotto intervenuto per evitare il suicidio. Arrestato il romeno, un 37enne senza fissa dimora e con precedenti.

Hanno visto un uomo che tentava il suicidio in via Ettore Romagnoli a Roma. Così hano chiamato la polizia e, accorsi sul posto, due agenti hanno cercato di fermare l’aspirante suicida che si colpiva con un arma da taglio al basso ventre in un giardino.

Per tutta risposta, lui – un romento di 37 anni – li ha aggrediti con il coltello e ha ferito un poliziotto al fianco, fortunatamente in modo lieve.

Gli agenti sono riusciti poi a bloccarlo e disarmarlo, per poi arrestarlo per tentato omicidio. L’uomo è nella Capitale senza fissa dimora e ha vari precedenti di polizia e aveva l’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

 

L'articolo Roma, polizia salva un rom che tentava il suicidio: lui ringrazia accoltellando un agente proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/roma-polizia-salva-un-rom-tentava-suicidio-ringrazia-accoltellando-un-agente/feed/ 0
Busto Arsizio,, dopo l’ultima rapina pugno duro della lega: “Gli zingari fuori dalle palle” http://riscattonazionale.com/busto-arsizio-lultima-rapina-pugno-duro-della-lega-gli-zingari-dalle-palle/ http://riscattonazionale.com/busto-arsizio-lultima-rapina-pugno-duro-della-lega-gli-zingari-dalle-palle/#respond Wed, 06 Jul 2016 18:35:39 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=590 Busto Arsizio,, dopo l’ultima rapina pugno duro della lega: “Gli zingari fuori dalle palle” L’assessore alla Sicurezza di Busto Arsizio, Max Rogora (Lega Nord), reagisce dopo che una nomade ha narcotizzato un’anziana: “Vadano dal centrosinistra”. Dopo la rapina ad una anziana signora a Busto Arsizio, in cui la nomade ha narcotizzato la signora mandandola all’ospedale, …

L'articolo Busto Arsizio,, dopo l’ultima rapina pugno duro della lega: “Gli zingari fuori dalle palle” proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
rapina

Busto Arsizio,, dopo l’ultima rapina pugno duro della lega: “Gli zingari fuori dalle palle”

L’assessore alla Sicurezza di Busto Arsizio, Max Rogora (Lega Nord), reagisce dopo che una nomade ha narcotizzato un’anziana: “Vadano dal centrosinistra”.

Dopo la rapina ad una anziana signora a Busto Arsizio, in cui la nomade ha narcotizzato la signora mandandola all’ospedale, la Lega Nord ha deciso di usare il pugno duro.

Basta rapine, più sicurezza e “zingari fuori dalle balle”. È questa in poche parole la linea politica sposata da Max Rogora, assessore alla Sicurezza e alla Polizia locale del Comune di Busto Arsizio.

La Lega Nord promette sicurezza

Non usa mezzi termini il politico leghista. Non ci sta a vedere la città vittima delle rapine dei nomadi, dell’insistenza con cui “insediano” i cittadini chiedendo l’elemosina. “Gli zingari devono levarsi tutti dalle balle – dice Rogora a la Prealpina – non li voglio più vedere a Busto, alla stazione non devono più scendere”.

Non solo una giusta punizione per la nomade che ha messo a segno la rapina violenta, poi arrestata. “Buttiamo la chiave della cella – suggerisce l’assessore – Meglio ancora se la portiamo al confine e la consegniamo alla polizia penitenziaria del suo Paese, così non la dobbiamo mantenere noi e ci pensano loro a trattarla con i dovuti modi”. Poi aggiunge: “Questa storia dovrebbe insegnare una volta per tutte a chi fa l’elemosina a queste persone che non stanno aiutando dei poveretti, ma sovvenzionando la criminalità organizzata”. “Non sono né nazista né razzista – dice – solo una persona che vive nel mondo reale”.

Quel mondo reale in cui i nomadi la fanno da padrone e terrorizzano le città, compiono furti e creano un clima di insicurezza quotidiano. L’obiettivo del neo-assessore è quello di cacciare i nomadi oggi presenti a Busto Arsizio per evitare che ne arrivino altri. “Ci vorrà del tempo – dice – non sarà facile, ma ce la faremo. Alla fine tutti questi individui sloggeranno dalla città. Magari potrebbero spostarsi a Varese, dove governa il centrosinistra e potranno contare su un buonismo diffuso da raggirare con maestria”. “Non alimentino più i leoni che si fingono agnellini per poi sbranarci.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

 

L'articolo Busto Arsizio,, dopo l’ultima rapina pugno duro della lega: “Gli zingari fuori dalle palle” proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/busto-arsizio-lultima-rapina-pugno-duro-della-lega-gli-zingari-dalle-palle/feed/ 0
Rom pestavano i disabili per costringerli a mendicare: condannati 5 zingari a 6 e 11 anni http://riscattonazionale.com/rom-pestavano-disabili-costringerli-mendicare-condannati-5-zingari-6-11-anni/ http://riscattonazionale.com/rom-pestavano-disabili-costringerli-mendicare-condannati-5-zingari-6-11-anni/#respond Wed, 06 Jul 2016 16:05:33 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=574 Rom pestavano i disabili per costringerli a mendicare: condannati 5 zingari a 6 e 11 anni Disabili pestati perché si rifiutavano di andare a mendicare. Vessati se la questua riportata a casa non eguagliava in minimo richiesto e fissato come tetto idoneo. Una violenza cieca, quella esercitata da un gruppo di rom contro altri romeni gravemente disabili o …

L'articolo Rom pestavano i disabili per costringerli a mendicare: condannati 5 zingari a 6 e 11 anni proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
disabili

Rom pestavano i disabili per costringerli a mendicare: condannati 5 zingari a 6 e 11 anni

Disabili pestati perché si rifiutavano di andare a mendicare. Vessati se la questua riportata a casa non eguagliava in minimo richiesto e fissato come tetto idoneo. Una violenza cieca, quella esercitata da un gruppo di rom contro altri romeni gravemente disabili o afflitti da menomazioni fisiche, costretti con la forza a mendicare e a portare a casa le somme stabilite. Azioni criminali provate anche attraverso testimonianze video, su cui si è chiuso concinque condanne un processo – che ha avuto un doppio filone d’inchiesta – cominciato oltre due anni fa.

Condannati 5 rom: pestavano disabili per forzarli a mendicare

E allora, sono state emesse altre cinque condanne a pene comprese tra i 6 anni e 8 mesi e gli 11 anni di carcere a carico di altrettanti rom accusati di aver costretto a mendicare per le strade di Milano persone con serie menomazioni fisiche, che venivano pestate con violenza se a fine giornata non avevano in mano tra i 30 e i 50 euro. Il processo, che si è concluso oggi, è una tranche dell’inchiesta coordinata dal pm Piero Basilone, che nel novembre 2014 aveva portato ad una serie di arresti, e nei mesi scorsi ad altre cinque condanne.

Anche dei video testimoniano i pestaggi e le vessazioni

Gli investigatori della Polizia locale, in particolare, avevano raccolto anche testimonianze video delle vessazioni a cui erano sottoposti i mendicanti, una ventina in totale. Tra i tanti, agghiaccianti per la spietatezza delle scene registrate, in uno di questi video si vedeva un uomo, privo di una gamba, che veniva pestato perché non era riuscito ad ottenere con le elemosine dell’intera giornata la somma quotidiana (50 euro) che gli era stato ordinare di racimolare.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

L'articolo Rom pestavano i disabili per costringerli a mendicare: condannati 5 zingari a 6 e 11 anni proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/rom-pestavano-disabili-costringerli-mendicare-condannati-5-zingari-6-11-anni/feed/ 0
ALLUCINANTE! ROM LANCIANO CANI Sotto Le AUTO. POI, O MI PAGHI O TI DENUNCIO http://riscattonazionale.com/allucinante-rom-lanciano-cani-le-auto-mi-paghi-ti-denuncio/ http://riscattonazionale.com/allucinante-rom-lanciano-cani-le-auto-mi-paghi-ti-denuncio/#respond Wed, 06 Jul 2016 14:35:05 +0000 http://riscattonazionale.com/?p=565 ALLUCINANTE! ROM LANCIANO CANI Sotto Le AUTO. POI, O MI PAGHI O TI DENUNCIO PER BATTERE CASSA, I NOMADI CHE VIVONO NEL CAMPO DI ACILIA (ROMA), SE NE SONO INVENTATA UN’ALTRA, UNA “TRUFFA”. LA SEGNALAZIONE DAI CITTADINI INORRIDITI DA TALE COMPORTAMENTO: “LO FANNO APPOSTA PER POI CHIEDERE UN RISARCIMENTO AGLI AUTOMOBILISTI CHE SI FERMANO DOPO …

L'articolo ALLUCINANTE! ROM LANCIANO CANI Sotto Le AUTO. POI, O MI PAGHI O TI DENUNCIO proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
Cane-sotto-auto

ALLUCINANTE! ROM LANCIANO CANI Sotto Le AUTO. POI, O MI PAGHI O TI DENUNCIO

PER BATTERE CASSA, I NOMADI CHE VIVONO NEL CAMPO DI ACILIA (ROMA), SE NE SONO INVENTATA UN’ALTRA, UNA “TRUFFA”. LA SEGNALAZIONE DAI CITTADINI INORRIDITI DA TALE COMPORTAMENTO: “LO FANNO APPOSTA PER POI CHIEDERE UN RISARCIMENTO AGLI AUTOMOBILISTI CHE SI FERMANO DOPO AVER SENTITO LA BOTTA” SENZA NEPPURE RENDERSI CONTO DI COSA POSSA ESSERE ACCADUTO. GLI ABITANTI DEL QUARTIERE, SI SONO RIVOLTI ALLE FORZE DELL’ORDINE PER PORRE FINE ALL’ORRORE.

Rom gettano cani sotto le auto. Poi, o mi paghi o ti denuncio

“GUARDI COSA HA FATTO, LEI HA INVESTITO IL MIO CANE” QUESTE LE PAROLE DEI ROM AGLI AUTOMOBILISTI, VITTIME DELLA TRUFFA ESCOGITATA, PER OTTENERE IL MERO PAGAMENTO DI UNA SOMMA DI DENARO, QUALE RISARCIMENTO PER L’INVESTIMENTO DEL “LORO” CANE.

LA TRUFFA CONSISTE NEL: “PRENDERE I CANI CHE VIVONO NEL CAPO O CHE SI RECANO IN ESSO E LI GETTANO DI PROPOSITO IN STRADA CONTRO LE VETTURE IN CORSA”. IL FINE DELLA BRUTALE PRATICA È QUELLO DI RIVOLGERSI POI AGLI AUTOMOBILISTI CHE, FERMATISI  DOPO AVER SENTITO L’URTO, CHIEDONO LORO SOLDI CONTANTI PER IL RISARCIMENTO.

I CITTADINI, SI APPELLANO ALLE FORZE DELL’ORDINE PER METTERE FINE ALLA BRUTALITÀ: “CHIEDIAMO UN IMMEDIATO SOPRALLUOGO, AUSPICANDO CHE I CANI PRESENTI NELL’ACCAMPAMENTO VENGANO TOLTI A QUESTA GENTE E AFFIDATI A STRUTTURE ADEGUATE”.

ISCRIVITI ALLA NOSTRA PAGINA FACEBOOK (QUI) o (QUI) o (QUI)

Seguici su Twitter (QUI)

Google + (Qui)

Al nostro canale Youtube (Qui)

Iscriviti al nostro gruppo Facebook (Qui) o (Qui) o (Qui) o (Qui

Fonte clicca QUI

 

L'articolo ALLUCINANTE! ROM LANCIANO CANI Sotto Le AUTO. POI, O MI PAGHI O TI DENUNCIO proviene da RiscattoNazionale.com.

]]>
http://riscattonazionale.com/allucinante-rom-lanciano-cani-le-auto-mi-paghi-ti-denuncio/feed/ 0